La serotonina è una sostanza chimica in grado di trasmettere segnali tra i neuroni del nostro cervello ed è fondamentale nella regolazione dell’umore. Infatti è comunemente conosciuta come ormone del buon umore 

Alcuni ricercatori ne hanno studiato le modalità di espressione per cercare di capirne le dinamiche di azione e se è come queste sono coinvolte alcuni specifici disturbi come la dipendenza patologica.

La ricerca è stata pubblicata su Nature (https://www.nature.com/ ) e dimostra che la serotonina chimica del cervello può regolare l’espressione dei geni all’interno dei neuroni.

La serotonina regola, infatti, in modo inaspettato l’espressione di alcuni geni cerebrali.

Il meccanismo messo in evidenza da questo studio può far capire il funzionamento di molti disturbi cerebrali, tra i quali la dipendenza patologica.

Ogni cellula umana contiene due metri di filamento di DNA, su questo filamento è scritta la funzione della cellula. Il DNA poi è avvolto ad una bobina di proteine istoniche dette nucleosomi. Quando il DNA che codifica il gene specifico si trova avvolto in maniera molto stretta attorno al nucleosomi è meno probabilità che possa esprimere i propri geni. Al contrario quando il gene è più liberò è  più facile che venga espresso.

Questo può influenzare molte funzioni di una cellula.

Quando piccole quantità di serotonina sono rilasciate da un neuroni i segnali prodotti creano una catena di comunicazioni tra le differenti aree del cervello.

Questa ricerca ha scoperto che esiste una proteina, la transglutaminasi2 che può fare attaccare la serotonina chimica alle proteina istoniche e di conseguenza allentare la stretta del DNA attorno alla bobina consentendo una maggiore espressione genica. I geni più vicino a questa modifica della serotonina hanno maggiore probabilità di essere espresso.

I risultati della ricerca dimostrano che esiste un processo che abilità questa modificazione.

Questa nuova scoperta potrebbe esser usata per sviluppare farmaci più efficaci e mirati per malattie che coinvolgono l’umore,come la depressione.

I ricercatori,forti di questi importanti risultati si sono chiesti se un neurotrasmettitori come la dopamina, che svolge un ruolo importante nei disturbi dell’uso di sostanze possa a sua benessere associato agli istoni per regolare l’espressione genica del cervello.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando "ACCETTO" permetti il loro utilizzo. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi